Ettore Sansavini, una vita spesa per la sanità

  • Scritto da:

Ettore Sansavini è il Fondatore e Presidente di GVM Care & Research, una figura che nel corso del tempo si è sempre distinta realizzando importanti progetti nel settore della sanità privata con lo scopo di migliorare la qualità della vita delle persone.

Inizia l’avventura

Nel 1962 inizia il suo cammino in questo settore ricoprendo diversi ruoli sempre più importanti. La vera avventura di Ettore Sansavini incomincia nel 1973 quando diventa direttore della Casa di Cura di Villa Maria a Cotignola. Grazie a intuizioni innovative unite a un’incredibile volontà nel 1979 riesce a dar vita al primo polo cardiochirurgico sul territorio nazionale. Un passo in avanti che porta la struttura a collaborare con medici di fama internazionale e per fornire una qualità dei servizi offerti estremamente efficiente. Nel 1989 diventa azionista di maggioranza della casa di cura e inizia a concepire un progetto che vedrà il suo primo insediamento a Lugo in provincia di Ravenna. Qui Ettore Sansavini costituisce una prima struttura medica che poi troverà diverse ramificazioni in Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Piemonte, Sicilia e Puglia. I sistemi all’avanguardia con i quali si lavora in queste strutture sanitarie diventa ben presto riconosciuto e apprezzato da molti. Arrivano i primi riconoscimenti e nel 1995 il Comitato Scientifico Internazionale del Centro Piero Manzù gli conferisce la Medaglia della presidenza della Repubblica. Quattro anni dopo è finalista al concorso nazionale Imprenditore dell’Anno nel settore Finance grazie alle sue incredibili doti organizzative. Nel 2003 gli viene conferito il premio Romagnolo dell’Anno.

GVM Care & Research e non solo

GVM Care & Research è il nome del gruppo di strutture sanitarie distribuite in tutta Italia presieduto dall’imprenditore Ettore Sansavini. gvmLa voglia di sperimentare e di cimentarsi in altre esperienze porta Sansavini ad acquisire attività nel settore dei servizi e della produzione come Biomedics di Modena, un’azienda leader nella produzione di device biomedicali e fautrice di importanti brevetti in questo ramo. Ettore Sansavini ha sempre svolto il suo lavoro con passione, questo lo ha portato a diventare membro del Comitato Sanità di Confindustria Emilia Romagna, Membro del Comitato esecutivo AIOP Nazionale, Coordinatore della Commissione AIOP Alta Specialità-Alta Complessità e presidente dell’AIOP Liguria. É anche un importante membro di moltissimi enti e associazioni economiche e sociali. Ettore Sansavini è uno dei primi imprenditori italiani che ha cercato di creare un ponte tra sanità pubblica e privata per ottenere un buon livello di cooperazione gestionale.

Fondazione Ettore Sansavini per la Ricerca Scientifica

Una delle creature più importanti ideate da Sansavini è senza dubbio la fondazione che porta il suo nome attiva dal 1998. fondazione-ettore-sansaviniLa Fondazione Ettore Sansavini per la Ricerca è una Onlus fortemente voluta e amata da Sansavini grazie ai grandi risultati che ha ottenuto nel corso del tempo nel campo della ricerca biomedicale. La fondazione si occupa di studiare nuove metodologie e soluzioni nell’ambito delle malattie cardiovascolari che rappresentano ancora oggi una delle cause più comuni di decesso. Al suo interno operano abili e appassionati ricercatori che ogni giorno studiano e sperimentano innovative metodologie di intervento e progettano nuovi dispositivi medici da utilizzare per migliorare la qualità della vita dei degenti. I ricercatori lavorano su più fronti cercando di portare a termine importanti obbiettivi. Sono costantemente programmati e pianificati alternativi metodi di tecniche chirurgiche, l’innesto e l’impianto di protesi di ultima generazione e la sperimentazioni di alternativi strumenti da utilizzare durante le operazioni che hanno lo scopo di ridurre i tempi degli interventi rendendoli meno invasivi e aggressivi. Cuore pulsante della struttura è l’Unità di Ricerca Clinica.