Mantenersi in forma con la dieta vegetariana

  • Scritto da:

Gli esperti sono sempre più concordi nell’affermare che il consumo di carne fa male alla salute. Un regime alimentare vegetariano sarebbe dunque utile per prevenire l’insorgenza di molte patologie, tra cui il cancro.

Ovviamente dietro la grande sigla di alimentazione vegetariana si celano in realtà diversi approcci differenti: ad esempio Il latto-ovo vegetarianesimo, che consente il consumo di latte e uova, oppure il latto-vegetarianesimo che esclude anche le uova o il veganismo, una forma ancora più estrema, che esclude qualsiasi prodotto di origine animale, compresi uova e latte.

Qualsiasi scelta alimentare si decida di fare occorre ovviamente tentare il più possibile di variare i cibi e di compensare le eventuali carenze di vitamine o principi nutritivi in genere di cui una specifica dieta può essere portatrice.

Le forme meno estreme di vegetarianesimo sono sicuramente per loro natura più bilanciate perché escludono meno cibi e consentono di sfruttare pienamente i benefici connessi ad una dieta ricca di vegetali.

Questi ultimi infatti sono ricchi di antiossidanti, utilissimi per prevenire il cancro, e di fibre che regolano l’assorbimento delle sostanze nutritive.

Chi decide quindi di intraprendere un percorso importante e impegnativo, come quello di modificare radicalmente le proprie abitudini alimentari, per ragioni legate alla salute e al benessere e/o per ragioni etiche, non deve mai perdere di vista la regola alla base di qualsiasi dieta bilanciata: consumare una gran varietà di cibi, nella quantità giusta.

Un buon menu vegetariano è quindi composto da: cereali; legumi o altri cibi che siano fonte di proteine, come i latticini, che però hanno il difetto di essere più ricchi di grassi; vegetali e frutta; grassi nella giusta quantità (ad esempio un cucchiaio pieno di olio d’oliva al giorno).

Se la via per il benessere è determinata in gran parte dai cibi che ingeriamo, il vegetarianesimo, se gestito adeguatamente, può rappresentare il modo giusto per combinare salute e obiettivo etico.